Sicurezza sul lavoro, pubblicato il Bando ISI Agricoltura 2019-2020

//Sicurezza sul lavoro, pubblicato il Bando ISI Agricoltura 2019-2020

Sicurezza sul lavoro, pubblicato il Bando ISI Agricoltura 2019-2020

E’ stato pubblicato negli scorsi giorni il nuovo BANDO ISI 2019-20 dell’Inail che stanzia per la salute e la sicurezza sul lavoro nel settore agricoltura 65 milioni di euro a fondo perduto, da destinarsi a micro e piccole imprese.

“Dopo la revoca del bando Isi 2019, prevista nel decreto Rilancio per finanziare la realizzazione di interventi straordinari anti-Covid nei luoghi di lavoro, il 15 luglio al via la procedura per l’assegnazione dei fondi stanziati con il nuovo avviso pubblico, che sostiene con incentivi a fondo perduto l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori e macchinari sicuri e meno inquinanti”, si legge nel comunicato stampa diramato dall’INAIL.

Dei 65 milioni messi a disposizione 20 sono finanziati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. L’avviso è stato predisposto dall’Istituto “dopo l’emanazione del decreto Rilancio dello scorso 19 maggio, che all’articolo 95 ha previsto la revoca del bando Isi 2019, destinando i fondi stanziati per i primi quattro dei suoi cinque assi di finanziamento alla promozione di interventi straordinari per il contrasto del nuovo Coronavirus nei luoghi di lavoro“, prosegue la nota.
I CONTRIBUTI PER OGNI PROGETTO – “Il contributo in conto capitale per ogni progetto ammesso al finanziamento, calcolato sulle spese sostenute al netto dell’Iva, è pari al 40% per la generalità delle imprese agricole e al 50% per i giovani agricoltori, tra un minimo di mille e un massimo di 60mila euro, ed è cumulabile con i benefici concessi per far fronte all’emergenza sanitaria ed economica da Covid-19″, spiega l’INAIL.

E’ importante precisare che per essere finanziabile: “ogni mezzo deve soddisfare i requisiti di una delle due misure previste dal bando, che puntano rispettivamente al miglioramento del rendimento e della sostenibilità dell’azienda e all’abbattimento delle emissioni inquinanti, e assicurare il miglioramento rispetto a uno dei tre fattori di rischio: quello infortunistico legato all’utilizzo di mezzi obsoleti, il rischio rumore e quello legato allo svolgimento di operazioni manuali”.

La presentazione delle domande di accesso ai finanziamenti avverrà in modalità telematica, attraverso una procedura “valutativa a sportello” articolata in tre fasi: nella prima verranno inseriti online i progetti. Per questa fase c’è tempo dal 15 luglio al 24 settembre.
By |2020-07-09T11:24:56+00:00luglio 9th, 2020|News|Commenti disabilitati su Sicurezza sul lavoro, pubblicato il Bando ISI Agricoltura 2019-2020